PALAZZO DEL PARLAMENTO detto "FARNESE"

Simbolo della vita cittadina, Palazzo del Parlamento detto Farnese fu costruito probabilmente verso la fine dell’XI secolo. All’epoca della presunta costruzione, Campli era governata da un piccolo parlamento. Si spiega così la necessità di un palazzo civico dove potersi riunire e svolgere funzioni pubbliche e che rappresentasse a livello architettonico la sua ricchezza e la sua potenza. La struttura originaria, in travertino, era dotata di una torre campanaria e di un cortile interno, mentre a pianterreno erano collocate una pescheria, la prigione, il corpo di guardia e il Monte di pietà. La parte sopraelevata, costituita da due piani, presentava il salone per i parlamenti generali, le camere dei governatori e la residenza dei signori, mentre  nella parte ovest al di sopra del secondo piano era collocato il primo teatro murato d’Abruzzo. Il palazzo subì nel corso del tempo numerose restaurazioni e trasformazioni,  rese necessarie in seguito all’attività sismica e agli attacchi subiti. Nei primi decenni del 1800 veniva così eliminato il piano secondo con il teatro. Nella seconda metà del 1800 venne realizzato il maestoso portone d'ingresso (1872) seguito dal magnifico scalone che ancora adesso conduce al piano superiore. Oggi possiamo ammirare uno splendido portico composto da sette  grandi arcate  a tutto sesto in stile lombardo separato dalla parete muraria piena del piano superiore attraverso una sottile cornice marcapiano. Eleganti trifore lobate arricchiscono la facciata dell’edificio.

Copyright © 2010 Zefiro. Tutti i diritti riservati.

Mighty Free Joomla Templates by MightyJoomla

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui